come leggere gli sms di un altro numero

Come leggere gli SMS di un altro numero non è un desiderio che si è andato esaurendo nel tempo, ma che oggi è più forte che mai. Nonostante l’avvento di numerosi social network e app di messaggistica istantanea, infatti, gli SMS continuano ad avere un impatto gigantesco sulle nostre comunicazioni, tanto che nel mondo si stima che ne vengano inviati 16 milioni al minuto!

E sebbene possa capitare di ricevere gli SMS di un altro numero, perché il mittente sbaglia destinatario, molte persone non si accontentano di questi piccoli spaccati sulla vita altrui e vogliono esercitare un controllo maggiore.

Le motivazioni dietro questo interesse possono in effetti essere più serie di quanto si creda.

Perché ti chiedi come spiare gli SMS? 

Arriviamo al nocciolo della questione: cos’è che spinge una persona a diventare una spia SMS? Può la curiosità spingerci fino al punto di violare la privacy altrui nel tentativo di saziarla?

In realtà, sebbene la curiosità faccia parte di ognuno di noi e sia uno degli aspetti fondamentali della vita di ogni persona, dietro alla domanda sul come spiare gli SMS c’è un bisogno più viscerale.

Il sentimento principale è infatti la preoccupazione, la quale risulta essere l’anello di congiunzione nelle tre tipologie più comuni di messaggi spia.

Vediamole insieme. 

Preoccupazione dei genitori

Nel primo gruppo, anche se nel nostro immaginario una spia è più simile a un hacker circondato da schermi e computer, si trovano i genitori. Mamma e papà, o chi per essi, hanno l’ingrato compito di difendere i propri figli dal mondo in cui li hanno messo alla luce e, soprattutto, devono difenderli da loro stessi.

Basta leggere i giornali online per vedere sempre più notizie di ragazzi e ragazze che rimangono coinvolti in giochi pericolosi, la cui privacy viene predata online per aver inviato una foto alla persona sbagliata o che vengono spinti a gesti estremi perché non sanno come chiedere aiuto.

E, spesso, spiare gli SMS dell’iPhone di tuo figlio può essere il modo di prevenire questa richiesta di aiuto e intervenire prima che una situazione diventi troppo pericolosa.

Infedeltà dei compagni

Un altro gruppo nutrito di persone che cercano un’applicazione per ricevere SMS di un altro numero sono i partner coinvolti in una relazione amorosa. Non c’è niente di più bello dell’amore e spesso ci si sente al settimo cielo quando si trova la persona giusta con cui condividerlo.

Una felicità che scompare velocemente al pensiero di poter perderla o che sia solo passeggera.

Ecco perché in sempre più coppie nasce il desiderio di poter dare una sbirciata dietro le “tende”, per due principali motivazioni:

  • Perché uno dei due soffre di ansia e vuole mettere a tacere quella fastidiosa voce interiore che mette in discussione il proprio partner.
  • Perché il comportamento del proprio partner è cambiato nel tempo ed è così nato il sospetto di una relazione adulterina.

Per quanto ci sia difficile credere che proprio questo possa accadere nella nostra relazione, nessuna coppia è mai al 100% sicura dal tradimento. 

Sicurezza sul lavoro

Un gruppo di utenti che potrebbe sorprendere trovare in questa lista è quello rappresentato dai datori di lavoro. Questi, infatti, sebbene non condividano lo stesso rapporto affettivo dei primi due gruppi, hanno tutte le loro motivazioni per nutrire preoccupazione nei confronti dei propri dipendenti, soprattutto sull’uso che questi faranno dei dispositivi aziendali.

Non sono poche le compagnie che hanno visto un fallimento a seguito di fughe notizie o di vere e proprie vendite sottobanco, ma anche solo per una corretta produttività, è bene assicurarsi che i dispositivi aziendali vengano usati appunto per questo scopo: lavorare.

come leggere i messaggi di un'altro cellulare gratis

Spiare SMS senza installare software: dovresti farlo?

Arriviamo quindi a parlare di moralità, di etica e di legalità. Ovviamente, soprattutto in un periodo come questo in cui il tema della privacy è particolarmente sentito, parlando di funzioni di questo tipo ci stiamo muovendo in una zona grigia.

Da una parte, senza ombra di dubbio, si dovrebbe rispettare la privacy altrui ed evitare leggere ciò che non vogliono condividere con noi. Dall’altra, è molto difficile capire come si muove la legge a tal proposito, soprattutto nel caso in cui si viva insieme alla persona che vogliamo spiare.

Se prendo in mano il telefono del mio compagno e leggo i messaggi, ho commesso un illecito? Proprio perché si parla di zone complesse, il consiglio migliore che possiamo dare è quello di chiedere il parere di un legale, così da essere sicuri di muoversi correttamente. 

Come usare un’app per spiare i messaggi senza che la persona se ne accorga?

Arriviamo quindi a parlare del metodo migliore e più funzionale per ottenere il nostro scopo. Questo articolo nasce naturalmente per imparare a difendersi da malintenzionati interessati alle nostre conversazioni private, ma capire il suo funzionamento è essenziale anche per questo.

L’app che useremo come esempio è mSpy: si tratta di un’applicazione che permette di avere un controllo pressoché completo sul telefono dove viene installato, con funzioni tra cui:

  • Lettura di tutti gli SMS in entrata e in uscita.
  • Panoramica dei messaggi su tutti i social network più famosi.
  • Archivio di tutti gli SMS inviati e ricevuti salvati su telefono.
  • Backup degli SMS che vengono cancellati dall’utente in tempo reale.

Naturalmente, viste le sue funzioni, non stiamo parlando di un’app che funga da SMS spia su Android gratis: sebbene funzioni su questo sistema operativo, il suo uso è associato a un costo (mensile o annuale). Vedremo insieme dopo perché è bene non fidarsi delle soluzioni gratuiti che promettono risultati miracolosi. 

Come installare mSpy su Android?

Il processo di installazione di mSpy è abbastanza semplice e intuitivo, anche se ci sono delle differenze in base al sistema operativo del telefono su cui verrà installata. Per questo motivo iniziamo con il vedere i passi necessari per un sistema Android.

Passo 1. Acquisto dell’app 

Chiaramente, il primo passo è l’acquisto dell’applicazione. Come abbiamo detto in precedenza, è possibile optare per un abbonamento mensile o annuale in base alle tue necessità.

Dovrai anche creare un account associato, tramite il quale effettuerà i controlli sul telefono bersaglio una volta installata l’applicazione.

A tal proposito, ricordiamo di utilizzare una casella e-mail a cui l’utente bersaglio non ha accesso e di non utilizzare (per il controllo sulla dashboard) un computer su cui accede anche l’utente in questione (o usare la navigazione in incognito).

Passo 2. Installazione dell’applicazione

Una volta registrato l’account, sarà necessario installare l’applicazione. Questa potrebbe essere la parte più complessa e che mette più in soggezione chi si appresta a spiare, ma in realtà è un processo abbastanza veloce e facile da completare.

Avrai bisogno di circa cinque minuti con il telefono bersaglio, il tempo ideale per fingere di dover effettuare una telefonata di emergenza, e installare l’applicazione tramite l’apposito link che viene fornito al momento della registrazione dell’account.

Una volta installato, questa non rintracciabile sul telefono, quindi non devi aver timore al pensiero che possa essere scoperta per caso dall’utente.

Passo 3. Inizia a monitorare

Una volta fatto il misfatto, tutto ciò che ti resta da fare è cominciare a monitorare il tutto dal tuo pannello di controllo. Potrai accedere ad esso tramite qualsiasi dispositivo che permetta la navigazione online e che, idealmente, non ti faccia scoprire nel caso l’obbiettivo viva in casa con te.

Il controllo avviene da remoto e non è necessario entrare in contatto più con il telefono in questione dopo la prima installazione. 

spiare sms senza installare software

Come installare mSpy su iPhone?

Parliamo ora dei sistemi operativi iOS. Il procedimento è molto simile in quasi tutti i passaggi, ma addirittura più semplice da attuare.

Vediamolo insieme. 

Passo 1. Registra il tuo account mSpy

Il primo passaggio è lo stesso: l’utente dovrà creare un account scegliendo password ed e-mail e facendo in modo di non dimenticarle poiché gli serviranno per poter accedere al pannello di controllo una volta effettuato l’accesso al telefono del bersaglio.

Importante ricordare che in questo caso sarà naturalmente necessario optare per il sistema operativo iOS piuttosto che Android. 

Passo 2. Scegli un piano di abbonamento

Dovrai quindi scegliere il tipo di abbonamento che vorrai sfruttare: quello annuale risulta essere, sul lungo termine, nettamente più economico rispetto alla soluzione mensile, ma non tutti hanno necessità di esercitare un controllo così a lungo nel tempo.

Per questo motivo l’azienda permette di scegliere l’opzione che meglio si adatta alle tue necessità. 

Passo 3. Inserisci i dati di iCloud del tuo bersaglio

La grande differenza tra Android e iOS è che in questo secondo caso sarà necessario inserire i dati iCloud del bersaglio per cominciare a monitorare. Il passaggio è veloce e istantaneo e ti permetterà di accedere a numerose funzioni già con questo piccolo passo.

Per questo motivo è bene informarsi in precedenza su dove trovare queste informazioni sul telefono bersaglio così da non allungare i tempi di installazione. 

Passo 4. Inizia a monitorare

Ancora una volta, completata l’infiltrazione sul telefono bersaglio, potrai cominciare a monitorarlo e leggere i suoi SMS da remoto senza dovertici più avvicinare, così da non suscitare ulteriori sospetti.

Molte persone fanno confusione su questo aspetto, quindi è importante fare un chiarimento: tutte le tue ricerche e la tua navigazione rimane salvata sul dispositivo che usi, per questo è bene fare attenzione a non farsi scoprire dalla persona bersaglio, se questa avrà accesso al nostro computer e/o telefono.

Utilizzare un VPN, in questi casi, non serve a niente poiché ti protegge da sguardi esterni, non da accessi locali e cancellare la cronologia dopo ogni utilizzo potrebbe far nascere dei dubbi negli altri utenti.

Un valido alleato è la navigazione in incognito, oppure utilizzare un browser che non usa nessun altro e cancellarne la cronologia dopo ogni utilizzo.

Insomma: non farti beccare dopo essere riuscito nella parte più complicata.

Come leggere i messaggi di un altro cellulare gratis?

L’idea di pagare per un’applicazione di questo tipo o di dover affrontare questi passaggi potrebbero spingere alcuni utenti a cercare un’altra soluzione su come leggere i messaggi di un altro cellulare gratis.

Certo, per quanto idealmente vorremmo evitare di pagare, quando possibile, talvolta la strada presa per evitare un pagamento può condurci in meandri pericolosi di internet. Per questo, quando vedi un metodo miracoloso che promette di spiare SMS senza installare software, fai attenzione: dietro queste belle parole potrebbe celarsi uno spyware in grado di rubare i tuoi dati personali o una vera e propria truffa.

Un controllo di questo tipo è possibile solo tramite un programma che richiede anni di sviluppo e nessuno è disposto a offrire un programma del genere gratuitamente, per quanto possa essere economico il piano di abbonamento offerto da mSpy.

Quindi fai la scelta più adatta alle tue possibilità, ma fai attenzione all’uomo gentile che ti offre le caramelle dal suo furgone bianco: in alcuni casi è meglio investire piuttosto che optare per la soluzione più economica, soprattutto quando si parla di privacy e sicurezza.

Un pensiero finale sul leggere i messaggi di un altro cellulare

Siamo arrivati alla conclusione di questo articolo di approfondimento sul mondo dello spionaggio e in particolare sulla possibilità di leggere gli SMS dai telefoni delle altre persone. Un articolo di questo tipo, come abbiamo detto in precedenza, è utile sia per coloro che vogliono usare quest’app nei limiti della legalità, sia per coloro che voglio difendersi da potenziali abusi da parte di qualcun altro nei propri confronti.

Per questo motivo ci ritroviamo ancora una volta a suggerire mSpy: nata come app per il controllo parentale e non solo, piuttosto che cercare venti applicazioni diverse o controllare solo gli SMS ignorando piattaforme molto utilizzate come WhatsApp e Telegram, è meglio affidare la propria tranquillità a chi permette di avere una panoramica completa su un dispositivo e su ciò che può nascondere una persona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *